HOEGAARDEN blanche 33 CL

1,90

BLANCHE – BELGIO 4,9% Vol. 

La storia della birra Hoegaarden risale al 1445 quando dei semplici monaci scoprirono la ricetta per la miglior birra Blanche del mondo. Il Belgio nel XV secolo faceva parte dei Paesi Bassi, che aveva tantissime colonie sparse per il mondo e perciò molte spezie esotiche erano facilmente reperibili. Fonti storiche ci dicono che la prima birra di frumento era incredibilmente acida, così i monaci Hoegaarden decisero si sperimentare bucce d’arancia e coriandolo dalla colonia Curaçao. Una scoperta “divina”. In pochissimo tempo la birra riceve elogi a non finire, fino ad essere definita da esperti un capolavoro. Hoegaarden divenne una grandissima fabbrica di birra solo nel diciottesimo secolo, nel 1709 il villaggio aveva 12 fabbriche di birra, mentre nel 1726 divennero trentasei. L’ultimo negozio di Hoegaarden chiude nel 1957 (Tomsin), ma nel 1965, gli abitanti del villaggio decidono di prendere provvedimenti per preservare la ricetta originale. Così il lattaio Pierre Celis decide di iniziare a produrre birra nei suoi stabilimenti per il latte. Dopo pochi anni la produzione si trasferisce in un edificio più grande (De Kluis) dove nel 1985 vengono prodotti 75000 ettolitri di birra Hoegaarden. La produzione aumenta ed inizia anche l’esportazione oltreoceano (U.S.A.), ma un terribile incendio distrugge sogni e fabbrica. Ma Hoegaarden non si lascia abbattere e negli anni 90 riparte alla grande. Oggi 9 birre su 10 di frumento vendute in Belgio sono Hoegaarden. Il suo sapore unico viene apprezzato in tutto il mondo (Europa, Cina, Nord America, Australia e Singapore).

Categoria: